Catanzaro – L’imprenditore Giorgio Ottavio Barbieri, ritenuto soggetto vicino al clan Muto di Cetraro, sarebbe stato in grado di “influenzare direttamente l’azione politico-amministrativa del presidente della Regione”. È quanto scrive il gip Pietrò Carè, nell’ordinanza relativa all’operazione eseguita dalla Guardia di finanza e denominata “Lande desolate”. L’operazione ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza […]

Leggi Tutto